Il nostro Dio è il Dio della vita!

Immagine dell'Editoriale del parroco del giorno 22 gennaio 2024
Domenica, 28 Gennaio, 2024

Il nostro Dio è il Dio della vita!

Carissimi,

ci stiamo avvicinando alla Giornata per la Vita che tradizionalmente celebriamo la prima domenica di febbraio. Siamo tutti presi da grande sgomento dinanzi ai tanti bambini uccisi sui fronti di guerra (Ucraina, Israele, Palestina, Cisgiordania) ma sembra, talvolta, passare inosservato il bollettino di guerra che narra di tanti bambini abortiti e che non vedranno mai la luce! Nei giorni scorsi, addirittura, il centro Aiuto alla Vita di Padova è stato oggetto di dispregio in nome della libertà, libertà di scegliere, libertà di abortire, libertà di togliere la vita.

Dopo che è stato deposto del letame all’ingresso ed è stato imbrattato il muro con lo slogan “Aborto, scelta libera”, la presidente ha scritto una lettera aperta, pubblicata dal giornale Avvenire, della quale riporto un breve stralcio: “Perché si inneggia alla libertà di abortire quando in quella modesta palazzina a due piani si celebra un’altra libertà, altrettanto e forse ancora più preziosa, quella di non abortire? Ben 64 bambini nati, 80 donne in gravidanza assistite, così come 233 con figli neonati, 6 mamme ospitate nella casa di accoglienza, 116 interventi di assistenza sociale, 177 di assistenza psicologica e morale, 6 progetti di sostegno alla maternità. E poi 84 corredini distribuiti, 207 pacchi con indumenti per bambini, 51 carrozzine e passeggini regalati, 21 culle, lettini o navette, 400 confezioni di alimenti per l’infanzia, 186 confezioni di latte in polvere e 1.420 pacchi di pannolini sono i numeri che danno la dimensione di un impegno enorme da parte dei volontari del Centro che intervengono a favore di mamme e famiglie altrimenti lasciate sole”. Grazie di cuore a questi volontari e volontarie che con la loro opera trasmettono gioia, speranza e fiducia! Mentre scrivo appare sui giornali la notizia del voto regionale sul fine vita: non è passata la legge regionale che voleva concedere e normare il suicidio assistito nonostante molte pressioni e spinte da buona parte dell’opinione pubblica. Temo che sia solo questione di tempo e, purtroppo, arriveremo a una legislazione simile a paesi come Olanda e Belgio, presso i quali è possibile anche l’eutanasia estesa ai bambini, espressione di una società che non riesce o non vuole accogliere la sofferenza come parte integrante dell’esistenza. Ed è pur sempre vero che, rinunciando alla fede cristiana, al Cristo che cammina con noi e porta su di sé i dolori del mondo trasformandoli in offerta d’amore, tutto ciò che impedisce benessere e autorealizzazione diventa ostacolo da eliminare e, se non si può, da esecrare con il suicidio assistito: passo in avanti o annientamento dell’umano? Modernizzazione morale del Paese o smarrimento esistenziale? La nostra vita non ha forse la propria origine e il proprio compimento in Dio Padre? Il grande scrittore Dostoevskij sottolineava come nella sofferenza si fa più chiara la verità e madre Teresa di Calcutta sosteneva come la sofferenza diventi luogo per imparare ad amare di più! Ricordiamo come, nella malattia, nella prova, nella sofferenza, non siamo mai soli e possiamo sempre chiedere aiuto a quella piccola comunità che il Signore ha voluto con tutti i suoi limiti, la Chiesa! 

don Cristiano

Ultimi Editoriali

Quaresima: poniamoci in ascolto della Parola di Dio!

Immagine dell'Editoriale del parroco del giorno 18febbraio 2024
18 Feb 2024
 

La grazia della Quaresima

Immagine dell'Editoriale del parroco del giorno 5 febbraio 2024
4 Feb 2024
  La grazia della Quaresima Carissimi, eccoci alle porte della Quaresima...

Il nostro Dio è il Dio della vita!

Immagine dell'Editoriale del parroco del giorno 22 gennaio 2024
28 Gen 2024
Il nostro Dio è il Dio della vita! Carissimi, ci stiamo avvicinando alla...

La pace e padre Ottavio di Faenza tra noi

La pace e padre Ottavio di Faenza tra noi
14 Gen 2024
  La pace e padre Ottavio di Faenza tra noi   Carissimi, apriamo il...

Gesù, principe della pace, vieni tra noi!

Immagine dell'Editoriale del parroco del giorno 18 dicembre 2023
17 Dic 2023
Carissimi, Natale è alle porte con le sue luci artificiali, le corse ai regali...