Presentato e benedetto il nuovo Consiglio Pastorale parrocchiale

Immagine dell'Editoriale del parroco del giorno 14 aprile 2013
Domenica, 21 Aprile, 2013

14 aprile 2013: è stata una domenica speciale, per la nostra diocesi di Padova, perché in tutte le chiese parrocchiali si è compiuto un segno di comunione.

E' stato presentato e benedetto il nuovo Consiglio Pastorale. Non si tratta di fare tutti le stesse cose, ma di sentirci tutti sulla stessa strada: ogni comunità parrocchiale accanto e insieme alle altre comunità. Il gesto della presentazione e della benedizione dei membri di tale consiglio è avvenuto dentro la celebrazione dell'eucaristi, che è la fonte e il culmine della vita della comunità cristiana ed il luogo della comunione con il Signore risorto e con i fratelli.

“Coltivare e far crescere la comunione” è il compito del consiglio pastorale e anche il suo stile di azione.
Questo consiglio pastorale avrà il compito di costituirne la presidenza con il parroco, il vicepresidente, il segretario e altri due o tre membri e indicare dei nomi e costituire il consiglio per la gestione economica.

Anche nel vicariato sarà rinnovato il coordinamento pastorale, composto dai parroci, dai vicepresidenti dei consigli pastorali parrocchiali e da altri rappresentanti di associazioni o gruppi che operano nella pastorale a livello vicariale.
Un laico indicato dal coordinamento vicariale sarà membro del consiglio pastorale diocesano, il cui compito è progettare e definire in comunione con il vescovo, gli orientamenti pastorali.

Non si tratta di mettere in moto una macchina organizzativa, ma di vivere uno stile di chiesa sinodale, participata e corresponsabile, alla luce della ecclesiologia del Concilio Vaticano II.

Al consiglio pastorale che ha terminato il suo mandato un GRAZIE per il lavoro compiuto e al nuovo l' AUGURIO di un buon cammino.
Il Cero Pasquale acceso consegnato e ricevuto indica la Luce che deve sempre accompagnarci nel nostro percorso di discepoli del Signore, per essere sua Chiesa, “segno e strumento di salvezza” nel territorio dove siamo chiamati a vivere.

“Ardere per accendere” diceva don Luca Passi, proclamato beato a Venezia, il 13 aprile scorso.
Che lo Spirito Santo ci faccia ardere il cuore per accendere quel fuoco della grazia divina nel cuore dei fratelli e sorelle del nostro territorio.
Maria, Madre della Chiesa e Aiuto dei Cristiani, ci protegga e ci conduca sotto il suo manto.

(Alessio don Severino)

Ultimi Editoriali

Quaresima: poniamoci in ascolto della Parola di Dio!

Immagine dell'Editoriale del parroco del giorno 18febbraio 2024
18 Feb 2024
 

La grazia della Quaresima

Immagine dell'Editoriale del parroco del giorno 5 febbraio 2024
4 Feb 2024
  La grazia della Quaresima Carissimi, eccoci alle porte della Quaresima...

Il nostro Dio è il Dio della vita!

Immagine dell'Editoriale del parroco del giorno 22 gennaio 2024
28 Gen 2024
Il nostro Dio è il Dio della vita! Carissimi, ci stiamo avvicinando alla...

La pace e padre Ottavio di Faenza tra noi

La pace e padre Ottavio di Faenza tra noi
14 Gen 2024
  La pace e padre Ottavio di Faenza tra noi   Carissimi, apriamo il...

Gesù, principe della pace, vieni tra noi!

Immagine dell'Editoriale del parroco del giorno 18 dicembre 2023
17 Dic 2023
Carissimi, Natale è alle porte con le sue luci artificiali, le corse ai regali...