S. Natale 2010

Immagine dell'Editoriale del parroco del giorno 19 Dicembre 2010
Domenica, 19 Dicembre, 2010

NATALE 2010
Scoprire e amare quel Dio che non si vede

Chi potrà vedere Dio?
I Profeti annunziarono in anticipo che Dio sarebbe stato visto dagli uomini. Quando? Nel Natale.
Oggi, nella città di Davide, è nato un salvatore, che è il Messia, il Signore. E questo vi sia di segno: troverete un bambino avvolto in fasce e deposto in una mangiatoia” (Lc.11-12).

Più tardi Gesù stesso dirà all'apostolo Filippo:”Da tanto tempo sono con voi e non mi hai conosciuto, Filippo? Chi ha veduto me ha veduto il Padre(.) Credetemi: io sono nel Padre e il Padre è in me (Gv.14,9.11). E' eloquente la testimonianza dell'apostolo Giovanni: “Ciò che era da principio, ciò che abbiamo sentito, ciò che abbiamo veduto con gli occhi nostri, ciò che contemplammo, e le mani nostre strinsero, intorno al Verbo della vita, che era presso il Padre e si manifestò a noi, lo annunziamo anche a voi, affinché anche voi abbiate comunione con noi” (1Gv.1,1-3).

Per vedere Dio è necessario vivere la comunione con gli apostoli, che ci annunciano Gesù Cristo e il suo comandamento dell'amore, un comandamento antico, che è anche nuovo (1Gv.2,7-8). Esso ci ricorda:”Se uno dice “io amo Dio” e ha in odio il fratello suo, è mentitore:chi infatti non ama il fratello suo che vede, non può amare quel Dio che non vede. Ora abbiamo da lui questo comandamento: chi ama Dio, ami anche il fratello suo” (1Gv.4,20-21).Sappiamo che “la preghiera e l'amore ottengono l'impossibile”. Non ci sono altre strade per essere veri discepoli di Cristo, corresponsabili oggi della salvezza di questo mondo, ancora avvolto da tante tenebre. Sì. La preghiera, con la luce del suo silenzio interiore, ci fa scoprire Dio nostro Padre, che è amore (1Gv.4,7). L'amore, irruzione donata dal Padre con il Figlio, ci fa essere, come Gesù, presenza visibile di Dio che ama il fratello e ci ama nel fratello.

In comunione con il padre vescovo, con P. Marino, P. Florio, don Giorgio e suor Patrizia, auguro a tutti voi e a tutte le vostre famiglie, BUON NATALE e FELICE ANNO NUOVO 2011! nel Signore della vita, per l'intercessione della Vergine Madre.

(Alessio don Severino)

Ultimi Editoriali

Santa Maria, assunta in cielo, veglia su di noi!

Immagine dell'Editoriale del parroco del giorno 28 luglio 2022
31 Lug 2022
Santa Maria, assunta in cielo, veglia su di noi!   Carissimi, siamo ormai...

Estate, Grest e campiscuola

Immagine dell'Editoriale del parroco del giorno 16 giugno 2022
19 Giu 2022
Carissimi, dopo la bella e ricca uscita di domenica scorsa a Chiampo e...

Pentecoste e festa diocesana delle famiglie

Immagine dell'Editoriale del parroco del giorno 2 giugno 2022
5 Giu 2022
  Carissimi, ringraziamo di cuore il buon Dio e avvolgiamo di affetto e...

Sacramenti, pellegrinaggio e NOI Salboro

Immagine dell'Editoriale del parroco del giorno 31 maggio 2022
22 Mag 2022
Carissimi, diamo subito una lieta notizia: martedì 10 maggio è stato nominato...

Maggio di preghiera e di ricordi

Immagine dell'Editoriale del parroco del giorno 15 maggio 2022
15 Mag 2022
Carissimi, continui alacremente la nostra preghiera per la pace, pace tra...