Giornata Missionaria Mondiale 2010

Immagine dell'Editoriale del parroco del giorno 24 Ottobre 2010
Domenica, 24 Ottobre, 2010

Giornata Missionaria Mondiale 2010
La costruzione della comunione ecclesiale è la chiave della missione

Il mese di ottobre, con la celebrazione della Giornata Missionaria Mondiale, ci offre l'occasione per rinnovare l'impegno di annunciare il Vangelo e dare alle attività pastorali un più ampio respiro missionario.
Il papa Benedetto XVI, nel suo messaggio per questa Giornata Missionaria Mondiale, prendendo lo spunto dall'incontro dei pellegrini greci, che chiedevano all'apostolo Filippo di “vedere Gesù” (cf.Gv.12,21), scrive: anche gli uomini del nostro tempo, magari non sempre consapevolmente, chiedono ai credenti non solo di “parlare” di Gesù, ma di “far vedere”Gesù, far risplendere il Volto del Redentore in ogni angolo della terra davanti alle generazioni del nuovo millennio e specialmente davanti ai giovani di ogni continente, destinatari privilegiati e soggetti dell'annuncio evangelico. Essi devono percepire che i cristiani portano la parola di Cristo perché Lui è la Verità, perché hanno trovato in Lui il senso, la verità per la loro vita.

Queste considerazioni rimandano al mandato missionario che hanno ricevuto tutti i battezzati e l'intera Chiesa, ma che non può realizzarsi in maniera credibile senza una profonda conversione personale, comunitaria e pastorale.
Tale conversione nasce dall'incontro con il Figlio di Dio, Gesù Cristo, che con il suo corpo e il suo sangue, nell'Eucaristia, ci fa vivere in piena comunione con il Padre e tra di noi, diventando così suo segno visibile e credibile davanti agli uomini, secondo le sue parole:”Da questo tutti sapranno che siete miei discepoli, se avrete amore gli uni per gli altri” (Gv..13,35).

Così, in questa Giornata Missionaria Mondiale sentiamoci tutti protagonisti dell'impegno della Chiesa di annunciare il Vangelo. La spinta missionaria è sempre stata segno di vitalità per tutte le Chiese e la loro cooperazione è testimonianza singolare di unità, di fraternità e di solidarietà, che rende credibili gli annunciatori dell'Amore che salva. Durante le celebrazioni domenicali ci sarà la possibilità di fare un’offerta per le missioni più povere e così “spezzare il pane” con tutti i popoli.

La Vergine Maria, Regina delle Missioni, ci aiuti a costruire sempre più comunione ecclesiale tra noi per essere missionari gioiosi e coraggiosi del suo Figlio Gesù.

(Alessio don Severino)

Ultimi Editoriali

Santa Maria, assunta in cielo, veglia su di noi!

Immagine dell'Editoriale del parroco del giorno 28 luglio 2022
31 Lug 2022
Santa Maria, assunta in cielo, veglia su di noi!   Carissimi, siamo ormai...

Estate, Grest e campiscuola

Immagine dell'Editoriale del parroco del giorno 16 giugno 2022
19 Giu 2022
Carissimi, dopo la bella e ricca uscita di domenica scorsa a Chiampo e...

Pentecoste e festa diocesana delle famiglie

Immagine dell'Editoriale del parroco del giorno 2 giugno 2022
5 Giu 2022
  Carissimi, ringraziamo di cuore il buon Dio e avvolgiamo di affetto e...

Sacramenti, pellegrinaggio e NOI Salboro

Immagine dell'Editoriale del parroco del giorno 31 maggio 2022
22 Mag 2022
Carissimi, diamo subito una lieta notizia: martedì 10 maggio è stato nominato...

Maggio di preghiera e di ricordi

Immagine dell'Editoriale del parroco del giorno 15 maggio 2022
15 Mag 2022
Carissimi, continui alacremente la nostra preghiera per la pace, pace tra...