La sagra: uno stile di vita nella Comunità Cristiana

Immagine dell'Editoriale del parroco La sagra: uno stile di vita nella Comunità
Domenica, 30 Agosto, 2009

LA SAGRA: uno stile di vita nella Comunità Cristiana
PER IL BENE COMUNE

“La Sagra patronale”, fin dalle sue origini, è il momento più significativo di una Comunità Parrocchiale: è la meta cui arrivare e dalla quale ripartire. E' come la Pasqua annuale e l'Eucaristia domenicale. Nessuno rimane indifferente, nessuno può dire:”Non so cosa stia succedendo in parrocchia”.

E' un'occasione propizia di verifica, nella quale si possono cogliere i frutti di comunione, partecipazione e missione seminati e coltivati nelle varie attività spirituali, formative, sociali lungo il corso dell'anno civile.
Anche quest'anno la Sagra dell'Assunta (paragonata lo scorso anno a un campo-scuola parrocchiale) è stata un successo! Lo si è colto subito dall'espressione in volto di chi era chiamato a garantire il viaggio di nove giorni.

Tempo fa un pilota di aereo, con lunga esperienza di voli intercontinentali, mi diceva che, al termine di ogni viaggio, spegnendo i motori dell'aereo posizionato sulla pista dell'aeroporto, era solito dire a tutta la sua equipe riunita:”Grazie a Dio, un altro viaggio è terminato; siamo soddisfatti e contenti”.

Con le stesse parole, il pilota capo del Comitato della nostra sagra, con tutta la sua equipe di lavoro (160 persone, di cui 20 alla prima esperienza), si è espresso, lunedì scorso alle 23:30 circa:”Grazie a Dio, la Sagra
è finita!...” e la gioia del buon esito ricompensa la fatica del lavoro realizzato.

Il nostro aereo parrocchiale ha ospitato oltre 10.000 persone, che, benché di diverse comunità, si sentivano una sola famiglia. Tutti sono stati accolti e a tutti sono state offerte risposte adeguate alle loro domande, nei vari settori di impegno. Infine, non possiamo dimenticare tante persone che, non potendo essere presenti fisicamente, hanno collaborato con la preghiera.

E' stata un'esperienza di Popolo di Dio in cammino a Salboro, è stata una catechesi vissuta nel servizio responsabile e gratuito, è stata una celebrazione eucaristica, sottolineando la solidarietà verso i poveri, avendo come priorità il Bene Comune... Si definisce sempre meglio uno stile nuovo di vita nella Comunità Cristiana.

Godiamo e lodiamo Dio, fonte di ogni bene e dal quale viene ogni ricompensa.Un GRAZIE doveroso a tutti e a ciascuno.
E un invito caloroso alla perseveranza, preparando la prossima Sagra del 2010 per una Comunità più numerosa, quali operai generosi e felici del Signore Risorto.
Continuo a pregare per voi tutti, per l'intercessione della Beata Vergine Assunta al Cielo, implorando perché Dio vi faccia degni della vita alla quale vi chiama.

(Alessio don Severino)

Ultimi Editoriali

Quaresima: poniamoci in ascolto della Parola di Dio!

Immagine dell'Editoriale del parroco del giorno 18febbraio 2024
18 Feb 2024
 

La grazia della Quaresima

Immagine dell'Editoriale del parroco del giorno 5 febbraio 2024
4 Feb 2024
  La grazia della Quaresima Carissimi, eccoci alle porte della Quaresima...

Il nostro Dio è il Dio della vita!

Immagine dell'Editoriale del parroco del giorno 22 gennaio 2024
28 Gen 2024
Il nostro Dio è il Dio della vita! Carissimi, ci stiamo avvicinando alla...

La pace e padre Ottavio di Faenza tra noi

La pace e padre Ottavio di Faenza tra noi
14 Gen 2024
  La pace e padre Ottavio di Faenza tra noi   Carissimi, apriamo il...

Gesù, principe della pace, vieni tra noi!

Immagine dell'Editoriale del parroco del giorno 18 dicembre 2023
17 Dic 2023
Carissimi, Natale è alle porte con le sue luci artificiali, le corse ai regali...