Vogliamo vedere Gesù...

Immagine dell'Editoriale Vogliamo vedere Gesù
Domenica, 4 Luglio, 2010

...E l'abbiamo visto


“Vogliamo vedere Gesù”: è la richiesta di alcuni greci a Filippo. Filippo lo dice ad Andrea e i due lo dicono a Gesù. Il testo evangelico (Gv.12,20-23) non dice se i greci abbiano visto Gesù, ma lo possiamo pensare, perché Gesù è venuto per tutti.

“Vogliamo vedere Gesù”: è stato il tema del Grest 2010, vissuto con molta gioia ed efficacia dai nostri ragazzi del Grest. Segno tangibile ne è stata la serata finale, durante la quale animatori e ragazzi, con il progressivo coinvolgimento delle famiglie, hanno potuto trasmettere la bellezza del vivere insieme e la necessità di accogliersi mutuamente nel rispetto di età diverse, quali fratelli maggiori incitando i minori e i fratelli minori imitando i maggiori; l'arricchimento per una maturità sempre più crescente, a contatto con persone di famiglie diverse; la sicurezza di avere una strada da percorrere, seguendo le indicazioni del Vangelo. Soprattutto un Gesù, Figlio di Dio, che ci fa in Lui figli e figlie dello stesso Padre e fratelli tra di noi, costituendo una vera famiglia divina tra di noi. In tutto questo i nostri ragazzi con gli animatori hanno visto Gesù e ce l'hanno comunicato.

In questa esperienza di 10 giorni di ospedale, anch'io ho voluto vedere Gesù e l'ho visto.
L'ho visto sofferente nella mia e nella malattia di tanti fratelli e sorelle.
L'ho visto “Buon Samaritano” nella presenza dell'Equipe Medica, guidata dal professore Stefano Merigliano, responsabile dell'Unità Chirurgica Colon-Proctologica dell'ospedale S.Antonio, assistita dal personale infermieristico e ausiliari. A tutti loro va il mio riconoscente e profondo elogio, non solo per la loro competenza scientifica, ma anche per la loro grande sensibilità umana verso i pazienti e la loro unione, così spontanea da infondere subito sicurezza e fiducia in loro.

L'ho visto nella collaborazione pastorale, pronta e generosa, e nell'accoglienza fraterna nella loro casa per la mia convalescenza, dei Padri Dehoniani del Crocifisso.
L'ho visto nella visita di molte persone della Comunità alla mia fragile persona e l'ho sentito vicino nella preghiera di tutti voi della Comunità.

A tutti un “GRAZIE” per essere stati questa presenza di Gesù accanto a me!
Ancora una volta si realizza la parola di Gesù: “Da questo tutti sapranno che siete miei discepoli, se vi amate gli uni gli altri. (Gv. 13,35). E' questa la predica efficace di cui ha bisogno il mondo.
Poche parole, accompagnate da un comportamento di bontà.
Continuiamo in questo percorso di iniziazione cristiana!

La prossima tappa sarà la nostra Sagra Patronale dell'Assunta.
Tutti impegnati perché chi vuole vedere Gesù, lo possa vedere nel nostro agire sereno e gioioso durante quei giorni. Che la Vergine Assunta al cielo ci protegga e ci accompagni.

(Alessio don Severino)

Ultimi Editoriali

Quaresima: poniamoci in ascolto della Parola di Dio!

Immagine dell'Editoriale del parroco del giorno 18febbraio 2024
18 Feb 2024
 

La grazia della Quaresima

Immagine dell'Editoriale del parroco del giorno 5 febbraio 2024
4 Feb 2024
  La grazia della Quaresima Carissimi, eccoci alle porte della Quaresima...

Il nostro Dio è il Dio della vita!

Immagine dell'Editoriale del parroco del giorno 22 gennaio 2024
28 Gen 2024
Il nostro Dio è il Dio della vita! Carissimi, ci stiamo avvicinando alla...

La pace e padre Ottavio di Faenza tra noi

La pace e padre Ottavio di Faenza tra noi
14 Gen 2024
  La pace e padre Ottavio di Faenza tra noi   Carissimi, apriamo il...

Gesù, principe della pace, vieni tra noi!

Immagine dell'Editoriale del parroco del giorno 18 dicembre 2023
17 Dic 2023
Carissimi, Natale è alle porte con le sue luci artificiali, le corse ai regali...